lunedì 30 Novembre, 2020 - 5:09:30

AUTODEMOLITORE ABUSIVO A SAN GIORGIO IONICO SCOPERTO DAI CARABINIERI FORESTALI


San Giorgio Ionico (TA): Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e Forestale (NIPAAF) di Taranto hanno proceduto al sequestro penale di una superficie di circa 10.000 metri quadri, sulla quale era stata allestita un’attività abusiva di autodemolizione e discarica di veicoli fuori uso, rottami ferrosi e componenti di automezzi.

I militari, nei pressi della zona industriale di San Giorgio Ionico, hanno accertato che all’interno di un’area privata si svolgeva un’attività destinata ad autodemolizione in forma “abusiva” e che l’area era stata altresì adibita a depositeria di autoveicoli in parte smontati ed in parte abbandonati. Oltre all’esercizio abusivo di autodemolizione, sono stati rinvenuti “a cielo aperto” ed esposti direttamente all’azione degli agenti atmosferici, rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi quali, veicoli fuori uso, parti di carrozzeria e pneumatici fuori uso, ed altro materiale accatastato all’interno di vecchi container. Tutti questi rifiuti erano stati depositati su di un terreno privo di pavimentazione e di sistema di raccolta delle acque meteoriche creando così un possibile pericolo di inquinamento per il suolo ed il sottosuolo.

Il responsabile è stato deferito a piede libero all’Autorità Giudiziaria con l’accusa di aver realizzato una discarica non autorizzata di rifiuti speciali e per l’esercizio abusivo dell’attività di autodemolitore. Secondo quanto previsto dal Codice dell’Ambiente, il soggetto rischia la pena dell’arresto da sei mesi a due anni e l’ammenda da 2.600 euro a 26.000 euro, nonché l’obbligo di bonifica e di ripristino dello stato dei luoghi.

Continuano incessantemente su tutto il territorio dell’arco ionico i controlli disposti dal Comando Regione Carabinieri Forestale “Puglia” nell’ambito dei veicoli fuori uso e autodemolitori abusivi.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Lo sfogo: questa è la parte (poco umana) di Maruggio che non mi piace

Cari amici, a Maruggio è sempre festa! Nonostante la pesante cappa che sta sulla nostra …