giovedì 20 Gennaio, 2022 - 3:47:11

Denunciato 42enne per resistenza a Pubblico Ufficiale e guida senza patente

polizia-di-stato

MANDURIA – (Comunicato della polizia) – Nel corso di specifici servizi di controllo del territorio gli Agenti del Commissariato di Manduria, hanno denunciato in stato di libertà un uomo di 42 anni per resistenza a P.U. e guida senza patente.
I poliziotti nel corso di un posto di controllo lungo la litoranea salentina, fermavano l’uomo, residente a Manduria, che procedeva a bordo di una moto di grossa cilindrata senza il casco protettivo.
Da un successivo controllo gli agenti accertavano anche che il centauro 42enne era privo della patente di guida perché revocata da alcuni anni dalla Prefettura di Lecce.
Gli agenti oltre alle previste sanzioni amministrative, procedevano pertanto anche al fermo amministrativo della grossa moto.
Mentre si procedeva alla rimozione del mezzo ed al contestuale affidamento ad una ditta specializzata, l‘uomo dava in escandescenza cercando di impedire fisicamente che la moto fosse carica sul carro attrezzi, inveendo in maniera sproposita contro i poliziotti presenti.
Per tale motivo , dopo averlo riportato alla calma quest’ultimo veniva anche deferito in stato di libertà per resistenza a P.U..
Nel corso di detti controlli, gli agenti del Commissariato hanno anche denunciato altre due persone, una per le violazioni alle prescrizioni imposte dal regime degli arresti domiciliari ed un’altra per il reato di ricettazione.

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Leonard Cohen e Dante. Alla ricerca di un amore in esilio. C'è sempre un viaggio inascoltato lungo gli argini del tempo che intreccia memorie

Leonard Cohen e Dante. Alla ricerca di un amore in esilio. C’è sempre un viaggio inascoltato lungo gli argini del tempo che intreccia memorie

Abitano il tempo e l’esilio della parola. La cognizione dell’esistere oltre il dolore. C’è sempre …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.