venerdì 20 Maggio, 2022 - 23:03:44

Federconsumatori Taranto ancora più vicina ai cittadini tartassati

Federconsumatori Taranto ancora più vicina ai cittadini tartassati
Foto di Marco Pomella da Pixabay

Ecco le tabelle dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori con l’aumento dei prezzi dei beni e servizi “essenziali”

La presidente Maria Antonietta Brigida annuncia che «Federconsumatori Taranto ha aperto nuovi sportelli per essere sempre più vicina ai cittadini in questo momento particolare, un periodo in cui stanno arrivando bollette spropositate, sia di luce che di gas, e tante cartelle esattoriali riferite ad anni passati delle quali bisogna controllare se non siano già trascorsi i tempi della prescrizione».

«Per questo ci siamo dotati di nuovi consulenti, avvocati e commercialisti in grado di dare risposte certe ai cittadini – ha poi detto Maria Antonietta Brigida – che invitiamo a rivolgersi con fiducia a Federconsumatori Taranto per una consulenza gratuita».

Gli uffici sono in via Liguria n.89 dove si riceve, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 12 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00; info email: federconsumatoritaranto@pugliafederconsumatori.it – Tel: 0999944826 – Cell: 3299898896).

«Purtroppo l’aumento dei prezzi nel mese di marzo – ha poi spiegato Maria Antonietta Brigida – ha portato a far lievitare la spesa settimanale di una famiglia di 4 persone del +13,7% rispetto allo spesso periodo dell’anno scorso: sono necessarie misure di sostegno alle famiglie e azioni di contrasto alle speculazioni».

L’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha aggiornato le stime complessive degli aggravi a carico delle famiglie, che ammontano a +2.354,98 Euro annui.

L’aumento diventa evidente ed allarmante se guardiamo ad un paniere di beni “essenziali” per una famiglia composta da 2 adulti e 2 ragazzi, il cui costo ammonta a 378,28 Euro a settimana, pari al +13,7% rispetto allo scorso anno.

Le voci che aumentano in modo più marcato risultano, come è facilmente immaginabile, la benzina (+42%), luce e gas (+36%), ma crescono anche i prezzi di frutta e ortaggi freschi (+28%), carne e uova (+21%) nonché pane e pasta (+10%).

«Tutti prodotti fondamentali – ha concluso Marioa Antonietta Brigida – i cui aumenti hanno un forte impatto soprattutto sui bilanci delle famiglie meno abbienti, per le quali, da tempo, sosteniamo sia necessario disporre maggiori sostegni. È urgente, inoltre, che il Governo intervenga non solo sul fronte delle tariffe di luce e gas, ma anche su quello dei carburanti, azzerando le accise e abbassando la tassazione, per un risparmio complessivo di 1.102 Euro annui ad automobilista».

Di seguito le tabelle con il costo settimanale del paniere essenziale e il confronto con il 2021.

  Federconsumatori Taranto ancora più vicina ai cittadini tartassati

Federconsumatori Taranto ancora più vicina ai cittadini tartassati

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Porto Rubino 2022, gran finale alla vecchia Tonnara di Torre Ovo

Porto Rubino 2022, gran finale alla vecchia Tonnara di Torre Ovo

Grande festa finale di Campomarino di Maruggio – Tonnara Dal 10 luglio parte ufficialmente Porto …