lunedì 06 Dicembre, 2021 - 7:19:12

Forte temporale allaga Campomarino di Maruggio, tromba d’aria in mare

01CAMPOMARINO DI MARUGGIO  – Una vera bomba d’acqua si è abbattuta nel primo pomeriggio di ieri sabato 8 agosto lungo la costa jonica. L’abbondante acqua ha provocato allagamenti e disagi soprattutto a Campomarino di Maruggio dove alcune strade si sono trasformate in veri corsi d’acqua. Squadre dei vigili del fuoco e comuni cittadini   hanno lavorato per diverse ore con  delle grosse pompe per svuotare le abitazioni più colpite e per far defluire l’acqua dalla litoranea rimasta bloccata.

A Marina di Lizzano una tromba d’aria partita dal mare si è fortunatamente infranta senza toccare la terraferma. Nell’entroterra c’è stata anche una grandinata che potrebbe aver provocato danni alle contivazioni. Non si registrano danni alle persone. (foto postate su Facebook da Anna Cantarone, Luca Sorge, Mimmo Pisconti, Patrizia Zaccaria).

Intenso week-end per gli uomini della Guardia Costiera di Taranto

Complici le alte temperature di questi giorni, il sabato appena trascorso è stato particolarmente impegnativo per il personale della Guardia Costiera di Taranto, soprattutto a causa di un improvviso cambiamento delle condizione metereologiche che, ha determinato diverse situazioni di pericolo lungo il litorale.
Alle ore 12.00 è pervenuta una segnalazione tramite il numero blu 1530 relativo ad una canoa in difficoltà nella zona di mare antistante località Torre Ovo, immediatamente è intervenuto sul posto il battello G.C. A 85 per portare assistenza alla canoa che riusciva a raggiungere la riva.
Successivamente nella zona di mare antistante Campomarino una imbarcazione a vela restava in balia delle onde a causa delle cattive condizioni meteorologiche . Il battello G.C. A 85 riusciva a rimorchiare la piccola unità in porto a Campomarino .

Sempre a seguito di una tromba d’aria, nello specchio acqueo antistante il porto di Campomarino, a seguito del forte vento e di una grandinata improvvisa una imbarcazione a vela con cinque persone a bordo si è trovata in gravi difficoltà . Sul posto sono intervenuti la M/V CP 840 ed il battello G.C. A35. Quattro persone, fra cui una bambina, sono state trasbordate ed immediatamente portate in porto a Taranto ove era ad attenderli il 118 per le successive cure.

L’imbarcazione a vela scortata dalla motovedetta della Capitaneria di Porto ha successivamente raggiunto il Molo S. Eligio.
Successivamente è pervenuto l’allarme per un diportista che era partito con una piccola deriva nella mattinata da un sorgitore della rada di Taranto diretto a Lido Silvana. Dopo alcune ore di ricerche una persona di circa 60 anni è stato ritrovato nel pomeriggio a circa 3 miglia al largo di Lama con l’unità capovolta. Il naufrago è stato recuperato in buone condizioni di salute dalla Motovedetta CP 555 per le successive cure.
La Capitaneria di Porto ha allertato per la perturbazione di passaggio gli stabilimenti balneari e per precauzione non sono state fatte svolgere alcune manifestazioni lungo il litorale che interessavano mezzi nautici minori.

 

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

DOMANI a Sava la mostra texture dell’Associazione “Disabili Insieme”

L’Associazione “Disabili Insieme” organizza la Mostra di arte del Texture “#ABILITIAMOLADISABILITÀ” che si terrà, da …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.