martedì 22 Ottobre, 2019 - 7:47:51
Home > Cultura e Eventi > Cultura > Giornate FAI di Primavera e boom di presenze alla mostra “Manduria. Terra di Messapi”

Giornate FAI di Primavera e boom di presenze alla mostra “Manduria. Terra di Messapi”

Sabato 23 e domenica 24 Marzo, in occasione delle “Giornate Fai di Primavera”, il Fondo Ambiente Italiano, in collaborazione con la Soprintendenza archeologica delle belle arti e del paesaggio delle provincie di Brindisi, Lecce e Taranto, nonché con gli allievi apprendisti ciceroni del Liceo De Sanctis-Galilei di Manduria e con il patrocinio del Comune di Manduria, ha organizzato una manifestazione dedicata alla riscoperta del patrimonio storico, artistico e culturale del territorio manduriano, attraverso l’apertura straordinaria della mostra “Manduria. Terra di Messapi”, allestita nei locali dell’antico convento degli Agostiniani in via XX settembre.

L’appuntamento, che ha richiamato un incredibile numero di visitatori in sole 48 ore, ha rappresentato un’occasione straordinaria di incontro tra persone di età, interessi, provenienza diversi, unite dal desiderio di conoscere luoghi eccezionali del proprio territorio, spesso inaccessibili ed eccezionalmente visitabili, grazie all’impegno sinergico del soprintendente, arch. Maria Piccarreta, del funzionario territoriale archeologo, dott.ssa Laura Masiello, di tutto il personale operante nel Museo messapico, del dirigente scolastico del liceo manduriano, prof.ssa Maria Maddalena Di Maglie, al fine di sostenere la tutela e la valorizzazione del territorio, educando le nuove generazioni al valore del patrimonio d’arte e natura attraverso una formula di partecipazione attiva alla sua cura.

Anima dell’evento, in ultimo, gli studenti mini-guide del Liceo che, supportati dalla prof.sse Irma D’Auria, Rosa Anna Melpignano e Rosanna Moscogiuri, hanno accolto i visitatori, offrendo loro un percorso cronologico tra i ritrovamenti di ceramiche di produzione locale e di importazione esposti, presentando oggetti e utensili utilizzati dalle popolazioni messapiche e rinvenuti soprattutto nelle sepolture come corredo funebre, contribuendo all’importante missione di custodire e diffondere il patrimonio locale e risvegliando allo stesso tempo l’impegno civile della comunità.

A cura di: Viola D’Abramo, Silvia Lamusta, Filomena Ludovica

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

arresto-carabinieri-2

Due arresti e sei denunce dei carabinieri di Manduria

Due arresti, sei denunce a piede libero e cinque persone segnalate al competente U.T.G.- Prefettura …