martedì 15 Giugno, 2021 - 11:25:17

Grottaglie, presentazione “XXIII Campionato Italiano Para-Archery – Grottaglie 2020”

XXIII Campionato Italiano Para-Archery – Grottaglie 2020

E’ convocata giovedì 20 maggio, alle ore 15.30, nell’aula consiliare del Comune di Grottaglie (Taranto), la conferenza stampa di presentazione del “XXIII Campionato Italiano Para-Archery – Grottaglie 2020”. La manifestazione si terrà il 29 e 30 maggio allo stadio comunale A. D’Amuri di Grottaglie. E’ una delle iniziative nazionali paralimpiche del programma Grottaglie 2020-2021 Città europea dello sport ed è organizzata e promossa dagli Arcieri dello Jonio, dalla Fitarco (Federazione italiana tiro con l’arco) nazionale e Puglia, dal Cip Comitato italiano paralimpico, dal Coni, dalla Regione Puglia e dal Comune di Grottaglie.

Interverranno: il sindaco di Grottaglie Ciro D’Alò; il vicesindaco ed assessore comunale allo sport Vincenzo Quaranta; Giuseppe Pinto, presidente regionale Cip-Comitato italiano paralimpico; Michelangelo Giusti, delegato Coni Taranto; Antonio Fusti, presidente regionale Fitarco Puglia e presidente Ad Arcieri dello Jonio (società organizzatrice); Francesco Tommaselli, atleta della nazionale giovanile para-archery; Alessandro Erario, atleta para-archery che ha partecipato alle paralimpiadi di Rio 2016.

Nel corso della conferenza, saranno illustrati i dettagli ed il programma della manifestazione.

Il tiro con l’arco è lo sport che per primo si è aperto agli atleti con disabilità, in tutto il mondo. Nel 1948, un medico di origini ebree, Ludwig Guttmann, scampato al nazismo, ebbe l’intuizione di cominciare a fare sport e di coinvolgere nella riabilitazione tanti soldati che avevano preso parte alla Seconda guerra mondiale e avevano riportato delle disabilità. In quell’anno si tennero le olimpiadi a Londra e 16 atleti in carrozzina gareggiarono nel tiro con l’arco, in un evento che è considerato il prodromo delle Paralimpiadi.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.