sabato 23 Settembre, 2023 - 9:22:41

Il Medioevo va in scena ad Oria. Tutto pronto per la 56esima edizione del “Corteo Storico di Federico II

Il Medioevo va in scena ad Oria. Tutto pronto per la 56esima edizione del “Corteo Storico di Federico II – Torneo dei Rioni”, che si svolgerà sabato 12 e domenica 13 agosto.

Le manifestazioni fridericiane ha avuto  inizio Mercoledì 9 Agosto 2023 nell’ambito del Palio di Oria che è folclore, rievocazione, spettacolo: l’insieme di tante manifestazioni, unite da un unico obiettivo, quello di dare vita a un’offerta turistica variegata che ruota attorno alla figura di Federico II di Svevia.

Nel borgo antico trovano spazio percorsi interattivi, scene di vita quotidiana medievale e l’accampamento del XIII secolo con rievocatori, attori e figuranti, personaggi storici che narrano storie, usanze, tradizioni coinvolgendo gli spettatori in un’esperienza immersiva, sensoriale. Spettacoli di danza, combattimenti cortesi, le performance di sbandieratori, musici, giullari, acrobati e mangiafuoco accompagnano cittadini e visitatori per rendere omaggio all’incredibile vicenda umana e storica dello “Stupor Mundi”.

Mercoledì 09 Agosto  si è svolta presso Parco Montalbano il percorso didattico-interattivo “Sotto le mura del Castello”, a cura della Compagnia Milites Friderici, in cui i visitatori saranno immersi all’interno di scene di vita quotidiana medievale. Lo spettacolo sarà replicato anche il 10 agosto a partire dalle ore 19:00. Alle ore 20:00, come da tradizione trentennale, si svolgerà la “Giornata della Bandiera”. I quattro gruppi di Sbandieratori e Musici locali, con le proprie formazioni giovanili, si esibiranno in spettacoli acrobatici e suggestive coreografie.

Il 10 e 11 Agosto 2023 dalle ore 18:30 prenderanno il via una delle novità di quest’anno che sono le “Notti Federiciane”, dove nel borgo antico troveranno spazio percorsi enogastronomici e interattivi, rievocazioni, spettacoli di danza, combattimenti cortesi, le performance di sbandieratori, musici, giullari, acrobati e mangiafuoco accompagneranno cittadini e visitatori per rendere omaggio all’incredibile vicenda umana e storica dello “Stupor Mundi”. Alle ore 20:00 si svolgerà, nella Basilica Cattedrale, la “Benedizione del Palio 2023”. Il Palio sarà benedetto dal Vescovo della Diocesi di Oria durante un’emozionante cerimonia alla presenza dei quattro Capitani dei Rioni e delle guardie che lo custodiranno fino alla domenica del Torneo. Dopo la benedizione il Palio 2023 sarà portato nell’accampamento medievale di Parco Montalbano dove sarà custodito per poi essere presentato alla cittadinanza e portato nel campo del Torneo, dove sarà finalmente conteso dai quattro Rioni della città. Alle ore 21:00, all’interno di Parco Montalbano, avrà luogo la “Cerimonia di Investitura del Cavaliere”: un degno scudiero verrà nominato cavaliere, come nella tradizionale cerimonia di investitura, durante la quale la benedizione delle armi, il monito a difendere i più deboli, il proprio Signore e le leggi della Cavalleria si susseguiranno in una suggestiva e solenne atmosfera.

 

Con l’arrivo del Palio, scortato dalle guardie, a Parco Montalbano alle ore 22:00 sarà inaugurato l’Accampamento medievale del XIII secolo a cura della Compagnia d’arme “Milites Friderici II”. Gli stessi dalle ore 23:30, daranno vita alla “Veglia del Palio” custodendo notte e giorno il prezioso drappo fino alla domenica del Torneo.

Nel fine settimana, poi, il clou delle manifestazioni. Sabato 12 agosto, alle ore 18:00 dal piazzale del Municipio, si avvierà l’imponente “Corteo Storico di Federico II” con i suoi ottocento figuranti tra nobili e dame, crociati, armigeri, giocolieri con mangiafuoco, arcieri, saraceni, musici, sbandieratori, danzatrici, animali esotici, falconieri, porta insegne, cavalieri in arme e da tutti i personaggi che compongono la Corte dell’Imperatore Svevo. Il corteo sfilerà per le vie della città, nei Rioni cittadini imbandierati con i colori dei loro quartieri. Alle ore 21:00 il corteo concluderà il suo percorso nella suggestiva Piazza Lorch, allestita con un’imponente scenografia che restituirà agli occhi dei visitatori la grandezza della Corte Federiciana. L’araldo leggerà il bando emanato da Federico II nel 1225 per dare vita al “Torneamento” tra i quattro rioni della Città. Lo stesso Imperatore, preceduto da danze, musiche e coreografie medievali messe in scena da mangia fuoco, giullari, giocolieri e incantatori di serpenti, presenterà infine alla Città, il Palio 2023. A conclusione della serata, alle ore 23:30 in Piazza Manfredi, il Palio in Musica, concerto del gruppo di musica celtica in chiave pop-rock-metal “Rota Temporis”.

 

Il 13 Agosto alle ore 19:30, nel Campo del Torneamento, allestito con stendardi, insegne, padiglioni e bandiere multicolori, si terrà il “Torneo dei Rioni”. Si sfideranno a “Singolar Tenzone” i cavalieri in arme dei quattro rioni cimentandosi nelle prove con la picca, spada, scudo e mazza ferrata. Faranno seguito le spettacolari e storiche gare degli atleti dei Rioni per la conquista dell’ambito “Palio”.

Dalle ore 22:00 nella cornice di Parco Montalbano sarà visitabile per l’ultima volta l’Accampamento medievale del XIII secolo a cura della Compagnia d’arme “Milites Friderici II”. Per gli eventi della Presentazione del Palio e del Torneo dei Rioni, sono disponibili i biglietti acquistabili attraverso la piattaforma online https://www.diyticket.it/events oppure attraverso i botteghini che saranno attivi dal 09 Agosto presso la sede della Pro Loco in via Pasquale Astore, 31 e nei luoghi degli eventi.

Facebook Comments Box
Per restare aggiornato con le ultime news seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale YouTube.  

Per scriverci e segnalarci un evento contattaci! 

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.