mercoledì 20 Ottobre, 2021 - 6:25:41

L’associazione Chiara Melle promuove il progetto “DIPENDO DA ME”

Parte il 19 gennaio il progetto “Dipendo da me” promosso dall’associazione “Chiara Melle” onlus in collaborazione con il Liceo De Sanctis-Galilei ” di Manduria. Una serie di incontri con esperti, giudici, magistrati, medici, psicologi, e forze dell’ordine che affronteranno il tema delle dipendenze  per promuovere un’attività di prevenzione in tema di dipendenze patologiche e fornire ai giovani l’occasione per un maggior grado di sensibilizzazione, poichè l’abuso di sostanze psicoattive tende a manifestarsi e svilupparsi soprattutto in età adolescenziale ed è in continuo aumento.

La dipendenza sembra essere una delle principali piaghe dell’era moderna: le forme di dipendenza aumentano e si diversificano, coinvolgendo ambiti del tutto nuovi e con effetti ancora poco conosciuti sul lungo termine, mentre le famiglie restano sempre più indietro in termini di informazione e preparazione per poter affrontare efficacemente il problema nel complesso.

In aggiunta, si abbassa costantemente l’età in cui i minori prendono contatto con una o più forme di abuso e dipendenza. Fra queste forme c’è la dipendenza da Internet, da social media e da dispositivi digitali mobili, un fenomeno in forte crescita e diffusione che assume diversi aspetti a seconda del dispositivo e delle modalità di fruizione.

Secondo il Laboratorio Adolescenza, l’eccessivo utilizzo dei social media, inoltre, aumenta notevolmente il rischio su più fronti, triplicando le probabilità di cadere nel vizio del fumo, quintuplicando quelle di dipendenza da cannabis e raddoppiando quelle di alcolismo.

Troppo social significa troppa vita virtuale e poca vita reale, poco sport, pochissimo studio, zero lettura, scarsissima cultura, ovvero la distruzione del proprio futuro, oltre ad amplificare rischi ed effetti in termini di cyberbullismo, esibizionismo e trasgressione.

L’associazione da sempre attenta alle problematiche giovanile ha voluto, già dallo scorso anno, portare nelle scuole questi incontri per diffondere una serie di accorgimenti educativi e  mettere in circolo nei  giovani  le “emozioni stupefacenti naturali”, le uniche in grado di battere quelle sintetiche, esterne, a buon mercato.

Contro tutte le dipendenze patologiche, oltre all’informazione, «occorre un vaccino» e questo  si deve  realizzare attraverso  un’educazione emotiva.

Abbiamo tutti l’enorme responsabilità di educare i nostri figli ad una vita attiva, concreta, fatta di esperienze reali e di sane passioni, di dialoghi che si svolgono guardandosi negli occhi, conditi da vera attenzione, da sintonia fra testa e cuore, da partecipazione, magari con le mani libere e pronte ad un caldo abbraccio piuttosto che ad un asettico “Like

Per questo i relatori che si avvicenderanno nei sei incontri programmati tratteranno le  varie tematiche non solo con la professionalità che li contraddistingue ma soprattutto con occhi attenti alle emozioni e alle sensazioni dei ragazzi che incontreranno. “Dipendo da me” vuole essere, dunque,  un’occasione di incontro e di confronto per ricordare a tutti ma soprattutto ai giovani che  ognuno di loro può e deve essere  l’artefice della propria vita.

Gli incontri si terranno presso l’aula magna del liceo classico De Sanctis di Manduria secondo il seguente calendario:

1° INCONTRO – giovedì 19/01/2017  ore 16,30

Relatori: Dott.ssa Anna Maria Casaburi, giudice onorario del Tribunale per i Minori di Lecce ,

Dr. Eugenio Cantanna, Ispettore superiore polizia postaleTema: Nell@ Rete  del  cyberbullismo

2° INCONTRO –  lunedi  30/01/ 2017 ore 16,30

Relatore: Dr. Giuseppe Turco,medico A.S L (TA); Dr. Cosimo Dinoi, comandante della polizia stradale di Manduria Tema: Uso, abuso e dipendenza da alcool.

3° INCONTRO – lunedi 06/02/2017 ore 16,30

Relatori: Dott.ssa Anna Maria Casaburi, giudice onorario del Tribunale per i Minori di Lecce ,

Dr. Eugenio Cantanna, Ispettore superiore polizia postale di Brinsi

Tema:  Le  dipendenze da  internet: chat e relazioni virtuali.

4° INCONTRO –lunedì  13/02/2017 ore 16,30

Relatori: Dott.ssa  Elena Di Noi , giudice onorario del Tribunale di Lecce;

Cap. Giuseppe Lorenzo, comandante della Guardia di Finanza di Manduria (TA) + Unità cinofila

Tema: Fragili super eroi tra droghe e sostanze psicoattive

5° INCONTRO – sabato 18/02/2017  ore 10:30

Relatore:Dr. Mariano Buccoliero P.M. del Tribunale di Taranto

Magg.  Pasquale Del Giudice, Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Manduria

dr. Elio Errico, Comandante della Stazione dei Carabinieri di Manduria

Tema: Norme sulla responsabilità dei minori per uso di sostanze psicoattive.

6° INCONTRO – lunedì  27/02/2017 ore 16,30

Relatore:  dott.ssa Veronica Buccoliero, psicologa e psicoterapeuta

Tema: Amori e relazioni: viaggio nel mondo delle dipendenze affettive e sociali

Facebook Comments Box

Notizie su Redazione

La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Ordine degli Avvocati di Taranto: Fedele Moretti lascia il posto di consigliere e la carica di Presidente

È prevista nella mattinata di oggi la sottoscrizione, da parte dell’avv. Fedele Moretti e delle …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.