martedì 19 Gennaio, 2021 - 6:27:12

Manduria 18 luglio per la rassegna teatrale del Noce in scena La Leggenda del Santo Bevitore de I Cantacunti

Una sera di primavera dell’anno 1934, un anziano signore ben vestito scende i gradini di pietra di un ponte del lungosenna Sopra il ponte c’è la luce argentata dei lampioni e l’allegra vita parigina, sulle rive del fiume c’è la penombra della sera e la sperduta vita dei clochard. L’anziano signore ha ricevuto, dalla piccola Santa il miracolo della conversione e ha deciso di guidare la vita dei più poveri… ha deciso di condividere il miracolo.
Nella stessa sera di primavera, sotto l’arcata di quel ponte, la malandata figura di un bevitore anzi, di un ubriacone, avanza incerta e barcollante, il suo nome è Andreas Kartak e ha smarrito la sua vita e la sua storia.
Il signore ben vestito e il bevitore si incontrano e si scambiano un dono e una promessa : duecento franchi per una vita migliore, duecento franchi da restituire alla piccola santa Thérèse.
La leggenda che fa santo un ubriacone comincia così, una leggenda così bella e così vera che val la pena cantare, sino all’ultimo respiro del Santo bevitore e al suo ultimo sussurro : “mademoiselle Thérèse”.

Il miracolo si ripete all’Agriturismo Fattoria Il Noce davanti ad un buon bicchiere di vino.

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Il bene culturale come identità di civiltà nel recentissimo lavoro di Micol e Pierfranco Bruni dedicato a San Lorenzo del Vallo

La storia si racconta con le testimonianze. Si racconta con i beni culturali. Si racconta …