lunedì 23 Settembre, 2019 - 11:31:03
Home > Cultura e Eventi > Eventi > Teatro Festival. A Carosino “La Corte dei Folli” di Cuneo con il miglior spettacolo italiano

Teatro Festival. A Carosino “La Corte dei Folli” di Cuneo con il miglior spettacolo italiano

 

Sabato 4 maggio ultima serata in concorso del TEATRO FESTIVAL – 5°Premio Nazionale di Teatro Città di Carosino, organizzato dalla CarusTeatro con la Direzione Artistica di Davide Roselli. Sarà un’ultima serata di altissimo livello teatrale, dopo una rassegna piena di grandi successi. In scena, per la prima volta in Puglia, la Corte dei Folli di Fossano (Cuneo), con lo spettacolo dal titolo: “Nel nome del padre”. Per detta di molti “La Corte dei Folli” è, essenzialmente, un gruppo di amici che ama stare insieme per “far teatro”.

L’Associazione nasce nel 2002, a seguito di un corso teatrale, per passione, voglia di condividere, crescere e mettersi in gioco. Oltre all’attività teatrale strettamente legata alle rappresentazioni ed all’organizzazione di rassegne e concorsi la Corte dei Folli organizza e promuove corsi e stage con professionisti del settore, con l’intento di far crescere artisticamente i propri Soci, con un occhio di riguardo verso i giovani, per i quali si sono avviati anche scambi sotto forma di gemellaggio con alcune realtà italiane.A quindici anni dalla costituzione “la corte dei folli” ha all’attivo oltre 300 rappresentazioni, articolate su diversi spettacoli, è promotrice di Premi teatrali e Rassegne. Dopo svariati premi negli anni, con tanti spettacoli, dal 2018 in scena in tutta Italia con numerosissimi premi ricevuti, con lo spettacolo NEL NOME DEL PADRE scritto dal commediografo Luigi Lunari.

Lo spettacolo narra di una donna ed un uomo che si trovano in un luogo misterioso, che presto si rivela come una sorta di purgatorio, dove essi devono liberarsi dai loro drammatici ricordi per approdare ad una meritata pace eterna. Rosemary (Cristina Viglietta) e Aldo (Pinuccio Bellone) provengono dai poli opposti della nostra società: sono figli di due importanti uomini politici, storicamente esistiti, di contrapposte posizioni ideologiche.” Entrambi i figli hanno pagato un durissimo prezzo alla personalità e alle ambizioni – pur così diverse – dei loro padri, dai quali sono rimasti irrimediabilmente schiacciati. Lo spettacolo si sviluppa intorno al serrato dialogo liberatorio di questi due personaggi, nel luogo dell’anima non ben precisato dove s’incontrano, quasi una sala d’attesa verso un ipotetico aldilà. NEL NOME DEL PADRE, scritto da Luigi Lunari nel 1997, dopo anni di lavoro iniziato da un articolo di Montanelli del 1993; una gestazione insolitamente breve per le mie abitudini, dice l’autore, nasce “Nel nome del Padre”…. Ma qui il sipario si apre e l’Autore si tace: “Nel nome del padre” deve parlare da sé.

Non mancate all’appuntamento, con una tra le migliori 5 Compagnie Teatrali italiane, per uno spettacolo da non perdere che lascerà incredulo e ammaliato il pubblico. Teatro Comunale di Carosino, con botteghino alle ore 20.45 e sipario alle 21.00. Il costo del biglietto è di 5 €. X info: cell. 3917222559.

 

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Fortezze e Castelli di Puglia: Il Castello di Lequile

Le origini di Lequile vengono fatte risalire in genere all’epoca romana, quando si sarebbe stabilito …