martedì 24 Novembre, 2020 - 15:12:30

10 agosto 2016 – Bonomo al Taranto Rock Festival

Giuseppe Bonomo (a destra) con Francesco Festinante
Giuseppe Bonomo (a destra) con Francesco Festinante
Si esibirà come ospite il 10 agosto al Parco Archeologico di Saturo nel Taranto Rock Festival, il tarantino Giuseppe Bonomo, accompagnato da un altro tarantino, Francesco Festinante.

“Ricordo bene il 30 Aprile dello scorso anno (2013). Una giornata lunghissima: 8 ore di viaggio, poi in saletta per tre ore provando per la prima volta con Francesco Festinante, il set del giorno dopo. In tarda serata di corsa per il soundcheck ! Svegliarsi la mattina dell’ 1 con una tensione che neanche gli esami di stato. Tutto sommato un’esperienza fortissima. A presto Taranto!” Aveva postato su Facebook Giuseppe Bonomo.

“Orgoglioso di salire su quel palco di nuovo al fianco di Bonomo! Fondamentalmente io sostituisco le parti dei sintetizzatori presenti nelle versioni da studio, con un arrangiamento per chitarra” ha esultato a sua volta Francesco Festinante, reduce con Cheerful Insanity in Tribute to King Crimson.

Bonomo è un musicista compositore arrangiatore e songwriter, diplomato al C.P.M. di Milano (chitarra moderna), che ha studiato arrangiamento e musica elettronica all’A.P.M. di Saluzzo (Cn), partecipato al corso “guitar craft” di Robert Fripp, studiato improvvisazione con Luca Colombo, solfeggio ritmico con Roberto Gualdi, armonia con Roberto Cippelli, tecnica rock con Dodi Begotti , ipertecnica rock con Max Varini, arrangiamento con Danilo Mintoti, studio dell’elettronica e in particolare dei sintetizzatori analogici e dell’effettistica con Sergio Taglioni e Gianni Nocenzi (Banco del Mutuo Soccorso) e partecipato ai seminari di Frank Gambale, Paul Gilbert e Vinnie Moore. Attualmente Bonomo è insegnante di chitarra moderna presso “Cosascuola Music Academy” a Forli’ e “Accademia 49” (Cesena). Svolge un intensa attività live e in studio come sessionman, arrangiatore e coautore collezionando collaborazioni con Doktor Zoil, Settebello Unlimited, Alberto Fortis, Filippo Graziani, Francesca Romana Perrotta, Carnera, Small Jackets, Elegante Orchestra, Matrioska, Nicoletta Noè. Ha partecipato alla terza edizione di X-Factor su Rai 2 con la sua Beatles tribute band the Menlove attualmente impegnata in concerti in tutta Europa. È anche opener ai concerti di Caravan, Arthur Brown, Pretty Things, Le Vibrazioni, The Servant, Negramaro, Teresa De Sio, Max Gazzè, Lombroso, Bud Spencer Blues Explosion. Nel 2010 ha messo in atto la collaborazione con il Tam Tam Studio di Cesena, con il quale vengono prodotti due singoli “Ancora qui” (giugno 2010) ed in seguito “L’ultimo valzer” (dicembre 2010) trasmesso anche da Radio Deejay. Nell’estate 2011 Bonomo è tre i 10 finalisti del Premio Bindi e del Premio Pigro (dedicato a Ivan Graziani). Nell’inverno 2012 esce il suo album solista dal titolo “Il generale inverno” etichetta Audioglobe. Viene invitato e partecipa al grande concerto del 1 Maggio a Taranto nelle prime due edizioni 2013 e 2014. Nel 2013 le sue canzoni Insonnia e Araba Fenice vengono inserite in due compilation. Nel 2016 accompagna la vincitrice del David Bowie Bash, Nicoletta Noè, condividendo il palco con Morgan. Attualmente è impegnato nella registrazione del suo secondo disco.

Tra i senior della musica, presenti come ospiti al Taranto Rock Festival 16, spicca Andrea Chimenti (voce dei Moda, gruppo rock/wave con diverse collaborazioni con Litfiba e Diaframma). E sarà presente oltre a Bonomo, anche Michele Maraglino che in questi giorni porta in tour nazionale il suo ultimo lavoro “Canzoni contro la comodità”.

Noi abbiamo voluto parlarvi sopratutto del tarantino Bonomo, visto che gli organizzatori così si sono espressi.

Francesco Falcone, presidente Altramusicalive: “E’ un evento di grandi dimensioni, lavoriamo da mesi ad un progetto che ha come unico obiettivo la promozione delle nostre giovani band. A Taranto si può fare musica”. Ciro Bianco, presidente Rumore dal Basso: “Vogliamo dare un segnale forte, di coesione e compattezza. In questa città occorre dare spazio ai talenti e fare sinergia per programmare il futuro”.

Nell’organizzazione figura anche Maria Pastorelli, vicepresidente Altramusicalive. Oltre 60 le richieste di partecipazione al Festival e dopo un’attenta selezione le associazioni organizzatrici hanno scelto i 12 protagonisti: i tarantini Aeren, Blindcat, Doris, Eco Reverse, Le Meccaniche Illusioni, Rei Veda,Marco Schnabl, Minimanimalist (composta anche da artisti leccesi) Mother Nature, Prosecutors. Inoltre da Cosenza i Monkeys of Tomorrow e da Foggia Il Giunto di Cardàno.

Il programma prevede l’inizio alle 17.00 presso l’Art Cafè con il dibattito “Come sta la tua musica? Vieni a dire la tua” con gli interventi di Chimenti, Bonomo, Maraglino, del deejay Alberto Dati e dei produttori Marcello Nitti e Giovanni Orlando della Joe Black Production.

Alle 18.00 lo start al concerto nel Parco Archeologico di Saturo con le esibizioni sia degli ospiti musicali che delle giovani band selezionate. Dopo il live, dj set con CU (Drumfactorysound).

Ad arricchire l’evento vi saranno anche le postazioni dedicate alle arti, con le creazioni pittoriche di Jenny Ungaro (J.Art), i plettri artigianali di Plettro Freak e le opere poetiche di Angelo Mansueto.
Inoltre, le postazioni Food&Drink con carni alla brace, gustosi piatti vegani e “gluten free” (a cura di “Life is Food”) e 6 tipi di birra artigianale del Birrificio Fabbiano (partner dell’evento).
I biglietti a 3 euro sono in prevendita online sul sito www. Tarantorockfestival.it . i bambini fino all’undicesimo anno non compiuto, gli over 65 e i portatori di handicap hanno ingresso completamente gratuito.

Vito Piepoli

Commenta con Facebook

Notizie su Redazione

Redazione
La Voce di Maruggio nasce nel 2010 come supplemento de La Voce di Manduria, dal 17 luglio 2012 diventa testata giornalistica grazie ai propri investitori che credono in questo progetto. Giornale free press La Voce di Maruggio, tratta la cronaca, la politica e cultura e sport principalmente della Città di Maruggio.

Leggi anche

Bollettino epidemiologico Regione Puglia del 19 novembre 2020

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.