lunedì 25 Ottobre, 2021 - 18:31:24

Fichi “Cucchìati” – Le ricette di Simy

14264014_1301854086492550_3221614311222746088_n

Avete mai preparato insieme ai vostri nonni o genitori li Fichi Cucchìati?!
La loro storia vi riporterà indietro nel tempo, scopriamola insieme!

Fino a qualche decennio fa , a Maruggio, come in altre zone del Salento vi era l’usanza per molte famiglie di passare il periodo estivo in campagna. Tale trasloco stagionale era detto in gergo “ni li sciama fori alli fichi?!”.

Il trasloco in campagna avveniva per respirare aria più fresca, ma soprattutto per raccogliere e lavorare i frutti che le piante del terreno in quel periodo offrivano. La raccolta dei fichi avveniva con varie operazioni. A giugno si raccoglieva “lu brufichu” (il caprifico), si infilava “a croma” (a corona) e si appendeva sui rami del fico; ci serviva per impollinare e fecondare i fichi e portare i frutti ad una migliore maturazione. durante i mesi di luglio, agosto e settembre, si procedeva alla raccolta del frutto maturo.

14330017_1301854029825889_7892685709362924944_n

Una volta raccolti, i fichi si spaccavano in due e si stendevano al sole per essiccarli, sistemandoli sopra “li cannizzi” (un traliccio fatto di canne) o sopra la “littera” (una piazzola di forma ovale o rettangolare costruita con pietre raccolte nel terreno). In caso di pioggia i fichi venivano portati al riparo, tale operazione si diceva “ncannizzari”, cioè si sovrapponevano i vari tralicci uno sull’altro, per poi coprirli.
Dopo l’essiccazione i fichi si lavavano nell’acqua, dopo si stendevano al sole per farli asciugare e per finire si “cucchianu”, cioè: si disponeva una mandorla in mezzo al frutto essiccato, insieme ad un pizzico di cannella, un pizzico di cacao amaro e un pezzo di scorza di limone verde, poi si procedeva alla cottura nel forno.

Sono ottimi da conservare per tutto l’inverno in dispensa, in vasetti di vetro, e degustare nelle fredde serate, assaporando del buon vino rosso.

Ingredienti:14344939_1301853933159232_195015807829425594_n
2 kg di fichi essiccati
Cacao Amaro in polvere
Cannella in polvere
500 gr Mandorle
Scorzetta di limone
Foglie di alloro

 

Facebook Comments Box

Notizie su Simona Micelli

Simona Micelli - Maturità Scientifica, Presidente di una Cooperativa Onlus che si occupa di servizi sociali ed educativi. Solare, estroversa e dinamica ad oggi collabora ed è parte integrante di diverse associazioni locali e non: Legambiente di Maruggio, l’organo istituzionale della Consulta Giovanile Comunale (e Provinciale) e con la Fondazione Vanni Longo. In passato ha curato per un noto blog la rubrica MaruggioLife WebTv realizzando, grazie alla collaborazione del blogger e amico Gianfranco C., oltre 100 interviste volte a far conoscere meglio il mondo delle associazioni e talenti nostrani. Ama stare sempre in compagnia, degli amici, della famiglia e del suo fidanzato. La sua più grande passione è la pasticceria, tanto da spingerla a creare un blog personale di cucina dal nome: “Le ricette di Simy".

Leggi anche

Fragagnano: arrestato pregiudicato di nazionalità marocchina resosi responsabile di rapina aggravata nei confronti della propria convivente

Nel corso della serata del 22 ottobre 2021, i militari della Stazione Carabinieri di Fragagnano …

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.