lunedì 06 Dicembre, 2021 - 5:45:05

Aborto. Papa Francesco può andare a casa. Sta sradicando la cristianità dai Vangeli e da San Paolo

aborto papa francesco pierfranco bruni

Quando un Papa si dimette e abbandona il “Trono” pietrino non ci sono motivi di salute soltanto. C’è una teologia della dissolvenza che si incastra in una visione di politica ecclesiastica che riguarda valori, significati e temi oncologici.
Ma se un Papa si dimette significa che si apre un precedente anche di natura procedurale all’interno del Vaticano e soprattutto bel mondo cattolico.
Il mondo cattolico è un mondo della differenziazione. Ovvero ci sono i cattolici, nelle diversità “professionali”, i cristiani, nelle sfaccettature storiche e religiose ben articolate, gli eretici, il mondo gnostico… e così nelle varie ortodossie…
Se un Papa (Ecco dico questo nome : Benedetto XVI, un grande Papa ) si è dimesso su questioni che toccano sfere anche ontologiche, soprattutto quando gli importanti testi sul suo Gesù fanno discutere sul filo di una squisita eresia. Non mi si venga a dire che non è così. Ma oggi il problema non è questo.
Se un Papa si è dimesso, un Papa può anche essere dimesso.
È la teologia della politica o meglio è la teologia che si fa politica. Ci sono elementi gravissimi che pongono delle riflessioni serie dull’attuale papato. La mia posizione è limpida sin dall’inizio.
Papa Francesco non ha la forza di rappresentare tutta la comunità dei cristiani. Anzi non rappresenta la comunità dei cristiani.
Dopo le recenti dichiarazioni soprattutto sull’aborto ha aperto una profonda ferita tra i cattolici articolati e i cristiani non possono tollerare queste sue posizioni.
Sta sradicando la cristianità dai Vangeli e soprattutto da San Paolo. Non è un Papa che segue il messaggio di Paolo e tanto più si sta distanziando dai Vangeli a partire da quello di Luca.
I cristiani, i cristiani cristocentrici e i viandanti delle Genti, leggono le parole dell’attuale pontefice con una tale lacerazione da invitarlo a dimettersi.
Sta sradicando la tradizione dei credenti. Si tratta di un questione delicata complessa e problematica. Ma questo Papa non rappresenta la Tradizione Cristiana. Il tradizionalismo è altra cosa. Ma le sue parole sfidano e questa è una sfida che fa precipitare il mondo cristiano se Papa Francesco continuerà ad esercitare le sue funzioni.
È inconcepibile affrontare la questione dell ‘aborto con slogan laicisti. Il resto è stato già sottolineato nei miei precedenti lavori.
Il cristiano vero rifletta. Ha senso leggere Paolo durante le celebrazioni eucaristiche e poi manifestare un relativismo laicista da perdonare chi ha abortito…

di Pierfranco Bruni

Facebook Comments Box

Notizie su Pierfranco Bruni

E' nato in Calabria. Ha pubblicato libri di poesia (tra i quali "Via Carmelitani", "Viaggioisola", "Per non amarti più", "Fuoco di lune", "Canto di Requiem", "Ulisse è ripartito", "Ti amero' fino ad addormentarmi nel rosso del tuo meriggio"), racconti e romanzi (tra i quali vanno ricordati "L'ultima notte di un magistrato", "Paese del vento", "Claretta e Ben", "L'ultima primavera", "E dopo vennero i sogni", "Quando fioriscono i rovi", "Il mare e la conchiglia") La seconda fase ha tracciato importanti percorsi letterari come "La bicicletta di mio padre", "Asma' e Shadi", "Che il Dio del Sole sia con te", "La pietra d'Oriente ". Si è occupato del Novecento letterario italiano, europeo e mediterraneo. Dei suoi libri alcuni restano e continuano a raccontare. Altri sono diventati cronaca. Il mito è la chiave di lettura, secondo Pierfranco Bruni, che permette di sfogliare la margherita del tempo e della vita. Il suo saggio dal titolo “Mediterraneo. Percorsi di civiltà nella letteratura contemporanea” è una testimonianza emblematica del suo pensiero. È presidente del Centro Studi e Ricerche “Francesco Grisi”. Ricopre incarichi istituzionali inerenti la promozione della cultura e della letteratura. Ha ricevuto diversi riconoscimenti come il Premio Alla Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri per ben tre volte. Candidato al Nobel per la Letteratura.

Leggi anche

DOMANI a Sava la mostra texture dell’Associazione “Disabili Insieme”

L’Associazione “Disabili Insieme” organizza la Mostra di arte del Texture “#ABILITIAMOLADISABILITÀ” che si terrà, da …

Un commento

  1. Ma il “perdono” non era un concetto alla base della religione cristiana? O qualcuno merita di ricevere il perdono più di altri?
    C’è una bella differenza tra cristiani e bigotti. Semplicemente, il nuovo Papa non rappresenta questa seconda categoria. Direi che è meglio per tutti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.